Lettori fissi

lunedì 18 marzo 2013

FrescoPane


Il Pane...Utilizzato in tutto il mondo,prodotto già dagli Egizi,che perfezionarono nella lievitazione e che ne portarono la produzione a livelli artigianali,facendo nascere così la figura professionale del fornaio,fu alimento comune dei greci e dei romani,citato anche nel Vangelo.
Ieri veniva conservato in casse di legno e avvolto in teli di cotone oggi....nel FRESCOPANE Valmar
All'inizio del terzo millennio,il nuovo sacchetto frescopane,in cotone al 100% è la soluzione al problema. Il pane fresco,libero da qualsiasi involucro,va posto all'interno del sacchetto a diretto contatto con la fibra naturale.
Grazie al sistema brevettato,il pane non essicca,non trasuda e conserva la sua fragranza e la sua morbidezza che può durare dai 3 ai 6 giorni. 
Il frescopane è igienico,pratico e naturale e può essere lavato in lavatrice a 40°. Per una migliore igiene e per una migliore conservazione del pane basta fare un solo piccolissimo accorgimento,ovvero,una volta che il pane è finito,non bisogna fare altro liberare il sacchetto dalle briciole del pane,ruotarlo e porlo per pochi minuti su una fonte di calore o semplicemente al sole.
Ma valmar non è solo frescopane,ha infatti ideato una linea tutta dedicata alla linea per la casa,con lo scopo di soddisfare appieno le esigenza del consumatore. La filosofia di Valmar infatti è novità-utilità-qualità e garanzia del prodotto.
Tra i suoi prodotti ci sono anche:

Partaformaggio
SalvaPatate
Cestino PortaCipolle
Cestino SalvaAglio
Cestino SalvaSalumi

Io sono stato omaggiato del loro meraviglioso FrescoPane:




1 commento:

  1. Idea davvero utile, soprattutto per chi il pane lo fa in casa!Grazie!

    RispondiElimina